Rispondi 
Una Storia dell'Hacking GB e GB/C
80C
['eɪtɪ sɪ:]
******
Offline

Messaggi: 1,855
Registrato: 12-06-2014
Reputazione: 27
Mi Piace Ricevuti: 1171
PokéMoney: 2,692.51₱
Messaggio: #1
Information Una Storia dell'Hacking GB e GB/C

Visto i recenti sviluppi ho deciso di pubblicare una mia Timeline degli eventi decisivi che hanno in qualche maniera segnato l'Hacking GB e l'Hacking GBC, legati tra di loro grazie alla comune architettura GameBoy Color e che costituiscono una nicchia nella nicchia dell'hacking Pokémon, pur sempre importante in quanto la prima ROM ad essere stata modificata fu su questa piattaforma.

Premetto fin da subito che questa non è LA storia dell'hacking GB/C, ma è una versione della storia secondo le tappe qui viste.

ANTEFATTI 1974-1994
  • 1974: Viene creato il gioco da Tavolo Dungeons & Dragons, antenato "analogico" del genere Role-Playing-Game.
  • 1981: Viene pubblicato il primissimo gioco RPG, Wizardry, sull'Apple II ed in seguito adattato per il NES.
  • 15 Luglio 1983: data di lancio del NES (Nintendo Entertrainment System);
  • Febbraio 1986: viene pubblicato da Nintendo il primo The Legend of Zelda per il NES. Inizia il boom degli RPG.;
  • Maggio 1986: Enix pubblica il primo Dragon Quest per il NES. Moltissimi elementi dei seguenti RPG, tra cui lo stesso Final Fantasy, vengono qui introdotti, tra cui la schermata di lotta.;
  • Dicembre 1987: Square pubblica il primo Final Fantasy per il NES, il gioco che più di altri ha influenzato Pokémon. Dall'erba alta (in realtà foreste) ai negozi fino allo scontro con i mostri "selvatici" passando per gli attacchi, strumenti (e strumenti base) e combinazioni tra tipi e status speciali (tra cui avvelenamento) gli ingredienti per il futuro Pokémon sono già quasi tutti qui. Non è neppure un caso che al finale di Final Fantasy ci siano quattro Boss in successione in un Dungeon in cui non si può tornare indietro che culmina con un Boss Finale. Persino la struttura della Lega Pokémon e del campione ha origine qui.
  • 1990: viene pubblicato solo in giappone l'originale Mother/Earth-Bound per NES da parte della APE Inc. cui molti assetti confluiranno nella "sussidiaria" Game Freak. E' il primo RPG ad ambientazione interamente urbana-contemporanea con giovanissimi come protagonisti.
  • 1989-1990: Irrompe sul mercato prima in Giappone e USA (1989) ed in Europa (1990) il Game Boy.
  • 1990-1992: Poco dopo arriva sulla scena lo SNES, il Super Nintendo Entertrainment System.
  • Giugno 1994: Arriva il Super-Game Boy, periferica aggiuntiva per lo SNES che consente di giocare giochi Game Boy sullo SNES, con l'opzione di poter godere di funzionalità aggiuntive a seconda dei giochi, tra cui le SuperPalettes ed altro.
POKéMON RISING 1990-1995
  • 1990: Inizia la registrazione dei Trademark dei nomi dei Pokémon, tra cui lo stesso "Mew": è iniziata la fase di sviluppo di Capsule Monsters, il progetto dai cui uscì Pokémon.
  • 1993-1994: Ad un certo punto subentra la necessità di adattare il progetto al SuperGameBoy, in modo da contribuire alle vendite della periferica oltre che dello SNES e del GameBoy stesso. La prima data di uscita, inizialmente stimata attorno al 1994, slitta alla stagione festiva del 1995.
  • 1995: Complicazioni in fase di sviluppo oltre che aggiunte all'ultimo minuto -- Mew, in modo da potersi avvalere dei futuri eventi pianificati -- fanno sì che la data slitti di un paio di mesi oltre la data stabilita. Tra mille difficoltà vengono pubblicati (i glitchatissimi) Pokémon Verde e Rosso in Giappone. La dimensione iniziale è di appena 512Kb di ROM.
  • Metà 1995: Verde e Rosso subiscono 2 revisioni (1.1 e 1.2) in silenzio durante la distribuizione delle cartucce, per ovviare ad alcuni gravissimi glitch fin troppo evidenti.
  • Fine 1995-1996: Per ovviare ai glitch e alle critiche di queste due prime versioni, oltre che per porre le premesse ad un adattamento internazionale, viene sviluppato e pubblicato Pokémon Blu, distribuito in Giappone unicamente agli abbonati di una rivista nel 1996. Pokémon Blu subisce un upgrade di spazio ROM ad un molto più comodo 1MB. Contemporaneamente comincia l'adattamento delle versioni Inglesi ed internazionali a partire da questa Versione Blu Giapponese anziché le originali Rosso e Verde.
  • 1996: Inizia lo sviluppo di Pokémon 2, sempre per GameBoy/SuperGameBoy, inizialmente pianificato per questa console e in 2 versioni; Oro e Argento.
  • Inizio 1997: Viene pianificato un franchise, tra cui una possibile serie animata per Pokémon, sulla scia del successo di Rosso/Verde e Blu, oltre che per l'imminente arrivo di Pokémon Blu a livello internazionale.
  • 1997: Quasi contemporaneamente si pianificano 2 versioni "intermedie" che fungano da miglioramento di Pokémon Blu e da versioni intermedie tra Rosso/Verde e Pokémon 2: Pokémon Giallo e Pokémon Rosa.
  • 1997: A Spaceworld 1997 vengono presentate anteprime di Pokémon 2. Una di queste cartucce sparisce nel nulla e verrà pubblicata solo 20 anni più tardi. Il furto è un fiasco totale, ma l'interesse per Pokémon 2 è alto da parte del pubblico.
  • 1997. Pokémon Blu è un successo. Si annuncia l'imminente sviluppo del Game Boy Color. Tra i timori per possibili leak di Pokémon 2 e l'eccessiva rindondanza di altre 2 versioni all'80% identiche ai precedenti Verde/Rosso/Blu si giunge ad un compromesso radicale: Pokémon Rosa verrà abbandonato, Pokémon Giallo verrà modellato sulla base del Cartone Animato di Pokémon che sta per arrivare e verrà fornito di compatibilità GameBoyColor. Pokémon 2, per paura di leak oltre che per l'inadeguatezza rispetto al GameBoy Color, verrà interamente scartato, e rimpiazzato da due versioni ad hoc che usufruiranno a pieno del GameBoy Color: Pokémon Oro e Argento. Questi ultimi avranno una data di rilascio rimandata, da Settembre 1998 (data per l'originale Pokémon 2) al 1999.
  • 1997: Comincia in parallelo il ri-adattamento di Pokémon Giallo per GB/C oltre che SGB e GB; inizia anche lo sviluppo di Pokémon Stadium per Nintendo 64.
  • Inizio 1998: Pokémon Rosso e Blu, adattati a partire dalla versione Giapponese di Blu, fanno il proprio arrivo internazionale. E' già un boom.
  • Fanno irruzione sulla scena i gadget di Pokémon, oltre che le Carte Collezionabili. Inizia lo sviluppo di Pokémon Trading Card Game con l'ausilio di un sotto-team.
  • 1998: Molto velocemente procede lo sviluppo di Pokémon Oro e Argento, anche grazie all' ingresso nel team di tantissimi nuovi sviluppatori e nuove risorse che rendono la compilazione molto più efficiente oltre che l'ausilio di un nuovo emulatore di GameBoy per PC che rende il beta testing in tempo reale.
  • Settembre 1998: Viene pubblicato in Giappone Pokémon Giallo in concomitanza con il primo film dei Pokémon. E' un super-successo. Pokémon Giallo è stato, in gran segreto, riadattato per avere alcune compatibilità con i nuovissimi Oro/Argento GBC anziché con i scartati Pokémon 2 mostrati a SpaceWorld. Scoppia la PokéMania.
  • Ottobre 1998: Precisamente il 30 viene concepito Pokémon Cristallo come terza versione da affiancare in futuro ai nuovi Oro e Argento. Il nome è già deciso. Per questo viene creato Celebi.
  • Dicembre 1998: Viene rilasciato in Giappone Pokémon Trading Card Game. Contemporaneamente vi è il boom del Gioco di Carte collezionabili, incentivato durante il 1999 al fine di ampliare il franchise e eventualmente vendere delle copie di adattamento internazionalmente. Questo progetto è però più secondario e slitterà fino al 2000.
  • 1999: Pokémon Rosso e Blu hanno vendite record a livello internazionale, questo significa tanto budget e sviluppo garantito per Oro/Argento. Viene fissata la data di rilascio giapponese per Settembre 1999, 2000 per l'America ed inizio 2001 per l'Europa. Comincia contemporaneamente l'adattamento internazionale di Pokémon Giallo. Pokémon Cristallo comincia il suo sviluppo in gran segreto.
  • Aprile 1999: Debutta in Giappone Pokémon Stadium per Nintendo64. Inizia immediatamente lavoro su un sequel e, visto il completamento imminente di Oro/Argento, dovrebbe intitolarsi Pokémon Stadium G/S.
  • Settembre 1999: Vengono pubblicati in Giappone Pokémon Oro e Argento, seguono a ruota le versioni internazionali di Pokémon Giallo. Comincia immediatamente l'adattamento internazionale di Oro/Argento. Lo sviluppo di Cristallo procede altrettanto velocemente ed in gran segreto. Si decide che Cristallo sarà un titolo esclusivo per GameBoy Color, in parte per avvantaggiare la vendita di quest'ultimo.
  • Inizio 2000: Si annuncia un eventuale Game Boy Advance in cantiere, retrocompatibile con GameBoy per non gettare via il lavoro di eventuali sviluppatori. Dovrebbe essere compatibile anche con GBC, ma in certi altri giochi (specie quelli che non sono Pokémon) sorgono alcuni bug. :/ Pokémon Cristallo è completato e necessita di alcuni ritocchi per renderlo ulteriormente compatibile con le versioni precedenti oltre che per Stadium e per un eventuale GameBoy Advance. Si lavora assiduamente sul franchise e sui Cartoni animati. La PokéMania si impone con forza anche in Europa sulla scia dell'adattamento cinematografico e del gioco di carte collezionabili. Sorgono i primi miti e leggende su Pokémon Rosso e Blu (e qualche bufala salta fuori persino su Giallo). E menomale che Mew è stato aggiunto "per scherzo" (direi proprio di no Tongue ).
  • Novembre 2000: Pokémon Oro e Argento arrivano in Nord America. La PokéMania è alle stelle, e già sono dichiarati tra i migliori giochi di tutti i tempi (e per buone ragioni Wink ).
  • Dicembre 2000: Pokémon Cristallo viene rilasciato in Giappone. Contemporaneamente arriva Pokémon Stadium 2.
  • 2001: Arrivano in Europa Pokémon Oro/Argento e Stadium 2 a livello internazionale.
  • 2002: Arriva il GameBoy Advance a 16bit, ma soprattutto arrivano in Europa i primi titoli adattati per la PlayStation 2 e l'XBox Live. E' la fine di un'epoca. Ormai il Boom delle console portatili è pressoché limitato quasi unicamente a Pokémon. C'è la necessità di rendere i nuovi titoli non compatibili con i precedenti ma allo stesso tempo di avere la console retrocompatibile per scongiurare una crisi analoga a quella avuta da Sega con il Saturn, la fallimentare periferica 32X e l'incompatibilità totale del seppur fenomenale DreamCast con i precedenti nell'arco di appena 2 anni e mezzo.
  • 2002-2003. Gli ultimi adattamenti internazionali di Pokémon Cristallo. Il modello della "frode terza-versione" è splendidamente riuscito e si dimostrerà ancora più di successo in GBA quando si avranno 3 versioni aggiuntive anziché 1 con i Remake di Rosso e Blu. La mancanza di retrocompatibilità ha dato i suoi frutti. Ovviamente lo stesso si ripeterà in una spirale da barbiere per tutte le console successive (HG/SS e via dicendo). Tutto questo è stato reso possibilile da Pokémon Blu e Oro/Argento. Pokémon 2 ha rappresentato una potenziale minaccia fatale ed un inceppo micidiale a questo schema, e perciò se n'è dovuto fare a meno. Fortunatamente a quei tempi si promuoveva unicamente la collezione compulsiva da capitalismo, l'esplorazione a mondo aperto, l'incoraggiamento alla curiosità ed il dialogo, la schiavitù e il libero scambio tra interessati. Il Neo-Liberismo fatto a gioco. Per fortuna si promuoveva anche qualche forma di "amicizia" (più che altro off-gaming tramite lo scambio via cavo e soprattutto il Gioco di Carte Collezionabili durante la Ricreazione) e, soprattutto, si scoraggiavano il gangsterismo ed il settarismo (col quale il Giappone ebbe drammaticamente a che fare proprio negli anni '90). Per fortuna a differenza dei giochi oggi in voga non promuoveva l'omicidio Pacman (al massimo qualche forma di gioco d'azzardo, per fortuna opzionale, cosa a cui rimediarono ma sfortunatamente in maniera impopolare e grottesca).

LA PRIMA CONTROCULTURA: 1990-2000
  • 1990: Le prime hack "analogiche", che consistevano nell'incollare disegni ad una schermata di gioco NES o SNES per poi fotografare il tutto e scambiare le foto a scuola o via mail (sì, c'era solo quello);
  • 1990: Viene rilasciato il GameShark: è il vero inizio dell'hacking. I più esperti capiscono che i codici sono un'interazione della memoria in corso. Comincia lo studio sistematico della RAM dei giochi da parte di alcuni esperti.
  • 1990-1991: Color Dreams Inc, società pro-cristiana specializzata in videogiochi, è in possesso di manuali e codici sorgenti per NES, viene bandita da Nintendo per la scarsa qualità dei suoi titoli (vedasi ad esempio Raid2020 per il NES). Si vendicano rilasciando giochi senza licenza. Culmina nel 1993-1994 con Super Noah's Ark 3D per SNES. Sulla scia di Color Dreams fioriscono i primi pirati dedicati ai bootleg e agli homebrew.
  • 1991: Arrivano i primi copia-cartucce, modellati sulla falsa riga del Game-Shark. Esattamente come quest'ultimo, difatti, consistono in una porta di input per cartucce da aggiungere in cima.
  • 1991: Primi dump clandestini in formato binario di ROM GameBoy. Si tenta di capire come queste interagiscano con la memoria del processore in corso. Si studia quest'ultima, anche grazie ad occasionali furti sia di cartucce/console alle esposizioni sia grazie al GameShark e ai copia cartucce. I Team di Localizzazione all'estero ed i commercianti sono all'avanguardia in questo settore. EA minaccia SEGA di creare una console propria facendo reverse-engineering del Sega MegaDrive/Genesis se non gli concede la licenza. Tutto viene sventato grazie alla concessione della licenza. Inizia il Reverse-engineering delle console.
  • 1993-1994: Iniziano le primissime hack ROM su NES e su SNES tramite dumping-redumping via cartuccia. Super Mario, Zelda, Final Fantasy e Donkey Kong sono alcune delle prime hack. Alcune di esse vennero addirittura create di team di sviluppo di giochi in 3D per meglio comprendere alcune dinamiche; in maniera clamorosa si scoprì molti anni più tardi che il primissimo livello test di Crash Bandicoot venne modellato a partire di reverse-engineering e hacking modellato a partire da Donkey Kong Country del 1994, utilizzando alcuni elementi presenti nel primo livello. La prima Hack di Zelda I mi risulta risalente al 1993. Si tratta per lo più di restyling e modifiche grafiche. La maggior parte degli sforzi è però sulle traduzioni.
  • 1995: Grazie anche alle maggiori possibilità offerte da Windows 95 inizia l'era degli emulatori (e non solo di console di gioco). Viene creato il primo emulatore per NES (Nestopia).
  • 1995: Sorgono vari cartelli di bootleg in Cina, dove i videogiochi sono ancora proibiti: Rising Sun, Sintax e molti altri.
  • 1996: Arrivano i primi emulatori di GameBoy Original. In Giappone un certo Jess Fuller dumpa una ROM di Pokémon Rosso/Verde Giapponese. Nel farlo, prova anche a modificare la ROM per testare la compatibilità dell'emulatore. Ha inizio l'hacking Pokémon.
  • Metà 1996: Nascono i Team di Traduzione di videogiochi, specie NES ma anche GameBoy, specie per titoli giapponesi non disponibili in America ed Europa.
  • Novembre 1996: viene fondata Zophar's Domain, la più antica comunità web dedicata al modding e all'hacking.
  • 1997: Nascono in italia i primi gruppi di traduzione ed adattamento, tra cui SadNes City ed altri.
  • Dicembre 1998: Viene pubblicato Pokémon Trep, primissima hack Pokémon basata su Pokémon Blue, rilasciato appena 2 mesi prima in Stati Uniti.
  • 1999: Vengono pubblicate le primissime hack "restyling" di Pokémon da parte di TRTranslations, ColosseumTranslation, Meowth-Hacks ed altri. Pokémon Oak's Dream, Pokémon Platinum, Pokémon 2 e molte altre. Cokemon è la prima hack Pokémon demenziale.
  • 1999: Sintax (a Hong Kong?) fa il pieno di bootleg sia a tema Pokémon che non, sia sul NES che su GameBoy Color;
LA PRIMA GENERAZIONE: 2000-2009

  • 2000: Traduzione Norvegese di Pokémon Rosso/Blu, la prima hack europea di Pokémon Rosso.
  • 2000: Pokémon Orange Island Adventures di DTyler è il primo tentativo (incompiuto) di hack totale . Pokémon DreamLand è la prima hack di Oro, basata su Oro Giapponese e parzialmente tradotta in inglese prima del rilascio di Oro e Argento. Pokémon Aqua di Colosseum Translations è la prima hack completa ad essere rilasciata ed ha un restyling totale. E' anche la prima hack ad incorporare tilesetting (con tiles presi da Trading Card Game) e modifiche alle mosse.
  • 2000: Hat scrive il primo tutorial di hacking di Pokémon Red, basato sul mapping. Questo viene esteso da F-Zero, Ubitux, Cartmic e Phire.
  • 2000: Hat rilascia la prima versione di Pokémon Grey e fonda uno dei primi Forum interamente dedicati all'Hacking Pokémon (embrione del futuro Skeetendo) assieme ad altri utenti.
  • 2001: Traduzione Cinese di Pokémon Rosso/Blu;
  • Giugno 2001: Arriva BGB, l'emulatore GB/C e SGB con funzionalità di debugger incorporato.
  • 2001; Philip Reuben pubblica RBMap, il primissimo tool per Pokémon, ed in allegato vi invia World Famous Talking Cactus.
  • 2001: Pokémon Team Rocket (da non confondere con Team Rocket Edition) di DaMoose e Team è la prima hack a tentare l'espansione del numero massimo di Pokémon, ed è la prima ad incorporare sprites prese da altre versioni.
  • 2001: Arrivano le prime hack tedesche di Pokémon, basate per la maggior parte su Pokémon Argento.
  • 2001: Fukemon di CoolboyMan è la prima hack demenziale ad essere "completata", ed è la seconda hack a restyling totale ad essere completa. E' anche la prima hack ad avere tilesetting con grafica proveniente da Gold/Silver. E' anche la prima hack Pokémon razzista (già venne raggiunto un infame risultato con "Super KKK Bros" nel 2000, sempre da parte sua).
  • 2001: Pokémon Z e Bombermon, le prima hack con Crossing-Over di franchise.
  • 2002: Pokémon Ice di Jeremy è la prima hack di Gen2 a tentare un cambiamento e restyling totale, ed è la primissima hack a vincere premi nei primissimi contest tra Forum.
  • Cartmic rilascia la primissima versione demo di Pokémon Violet, prima hack britannica e prima a modificare connessioni tra le mappe.
  • 2002: Hanno inizio le prime hack GB in spagnolo.
  • 2002: Viene formato il gruppo AV Hacks, formato da CoolBoyMan e MeanMrMustard e specializzato in hack a modifiche notevoli. Questo processo culmina, tra varie hack "demo" ma notevoli come Powmon Blue e WTF World Famous Talking Cactus, in Pokémon Brown, la prima hack GB a cambiamento totale ad essere completata (2004).
  • 2003: Coolman (Germania) ed il suo Team rilasciano tools per modificare Pokémon Oro e Argento.
  • 2003: Pokémon AfterMath, la prima hack esplicitamente gangsta e "swag".
  • 2005: Pokémon Knife, la prima hack ad impiegare ASM (Assembly) avanzato. Prima hack ad includere l'omicidio come elemento di gioco Confused
  • 2005: Pokémon Midnight Hack di Coolman e Team è la prima hack con ASM avanzata a tentare cambiamenti radicali, script da zero, schermate splash e movimenti personalizzati, oltre che tilesets ispirati ai giochi di terza generazione.
  • Pokémon SilverStar di Tauwasser et alia compie una simile impresa adoperando anch'essa ASM avanzato, sempre nel caso di Argento tedesco.
  • 2005: PokéGlitch inizia la lavorazione di Pokémon Team Rocket Edition, conclusa nel 2007, la seconda hack a cambiamento totale ad essere stata rilasciata e la prima ad aggiungere nuovi Pokémon -- utilizzando due MissingNo. di forma speciale come base.
  • 2006: Viene fondato Whack-a-Hack, primo Forum interamente dedicato all'hacking non in inglese - in spagnolo. Ha inizio la diaspora dell'hacking Pokémon al di fuori del mondo anglosassone-germanico.
  • 2006: Cartmic rilascia una versione più aggiornata di Pokémon Violet che include connessioni modificate tra percorsi ed un inizio del gioco diverso da quello tradizionale.
  • 2006: Irrompono sulla scena Mateo e PiaCarrot, scoppia il boom delle hack di Pokémon Oro/Argento.
  • 2007: IronNidow è il primo hacker brasiliano di Pokémon e rilascia la primissima hack di Pokémon in inglese da parte di un autore non madrelingua con Pokémon Artic/Zap e Molten. I non madrelingua iniziano a raggiungere i risultati degli altri se non a fare di meglio.
  • 2007: IronNidow crea la prima patch per la conversione totale delle sprites (con quelle di Giallo).
  • 2007: CoolboyMan crea la prima patch con l'inclusione dei tipi Acciaio e Buio. Nello stesso anno rilascia la primissima demo di Pokémon Prism.
  • 2008: Miksy91 rilascia la prima hack completa di Pokémon Giallo, un restyling totale. E' anche la prima hack di un autore finnico, segno che la "diaspora" dell'hacking era in pieno compimento.
  • 2008: Hat pubblica la nuova versione di Pokémon Grey: Fatal Fantasy, prima hack con modifiche alla musica. E' anche la prima hack ad avere un look completamente diverso da quello classico di Pokémon, con palette scure e nere e musica distorta.
  • 2008: Pokimon Rosa di Toper Farley è la prima hack thrash-prornografica.
  • 2009: Sulla scia dei disassemblaggi e compilazione di Sonic inizia il primissimo disassemblaggio di Pokémon Red/Blue da parte di IIMarckus e Sawakita.
  • 2009: Red Cabusao e molti altri danno il via alla scena hacking Filippina incentrata su bizzarre hack con però notevoli aggiunte sul comparto ASM e scripting.
  • 2009: Red (AshAndMisty) presenta la prima Demo di Pokémon Wisteria, la prima hack con musica composta a partire da zero.
  • AV Hacks pubblica la versione del 2009 di Pokémon Brown, prima hack GB ad includere oltre 151 Pokémon. Questa versione include anche musica importata da altri giochi gameboy e nuovi tipi.
  • 2009: IronNidow presenta le ultime Demo di Pokémon Artic/Zap/Molten. Sembra profilarsi un trend verso le hack a cambiamento totale.
  • 2009: Mateo pubblica la famigerata Pokémon Sterling Silver, il trend delle hack a cambiamento totale sembrerebbe essere diventato di moda.
  • 2009: Il Forum fondato da Hat si dissolve e l'utenza si disperde. In breve tempo l'hacking GB/C passa ad essere un lontano ricordo. Con l'eccezione della Demo del 2010 di Pokémon Prism per quasi 4 anni non ci sono ulteriori hack GB/C se non da autori/team di altre scene non-anglofone.

POKEHACKING REVOLUTION 2010-2020

  • 2010: Viene rilasciata l'ultima Demo giocabile di Pokémon Prism pre-finale. Vengono introdotte le scarpe da corsa in GBC.
  • 2011: Miksy91 rilascia la sua versione migliorata di Pokémon Cristallo, la prima hack di Cristallo ad essere completata.
  • 2011-2012: Sawakita comincia a presentare screens e una demo di Pokémon Wood, la prima hack GB ottenuta tramite disassembly e la prima a contenere script personalizzati. E' la prima hack GB (accertata) di autore italiano.
  • Metà 2012: l'hacking GB/C del mondo anglosassone è de facto in morte celebrale. Solo la diaspora e le scene hacking non-madrelingua sembrano dare frutti. Una nuova generazione di hackers internazionali darà nuovo slancio all'hacking GB/C.
  • Maggio 2012: Red Cabusao pubblica Pokemon Haiiro e sembrerebbe che la competizione con Prism sia possibile. Fiorisce a pieno la scena hacking filippina.
  • Agosto 2012: Miksy91 ridà uno slancio all'hacking GB/C con Pokémon Dark Future, tramutatosi a fine 2012 in Pokémon Dark Energy.
  • Ottobre 2012: 80C comincia lo sviluppo di Pokémon Grape.
  • Segue Mateo con le hack a tema festivo: Pokémon Halloween, e Pokémon Christmas. Si ha un boom delle hack "a miglioramento" a tema.
  • Fine 2012: Tombstoner/Sherkel pubblica la demo di Pokémon Cyan GB, la prima hack comica non-demenziale che utilizza anche comicità non-testuale.
  • Gennaio-Febbraio 2013: Danny-E 33 crea la prima versione della patch grafica di Pokémon Rosso/Blu e inizia la prima versione di Pokémon Prototype, una delle prime hack realizzate interamentre tramite disassembly.
  • Marzo 2013: 80C presenta Pokémon Grape, e si accinge a raggiungere il livello di cambiamento auspicato da hack come Brown o Team Rocket Edition in tempi rapidissimi. La trasformazione da n00b a pr0 è sconcertante e preoccupa la vecchia guardia che impiegò anni a raggiungere i risultati qui pareggiati in 2 mesi. Scoppia un boom per le hack retrò mai visto da 10 anni prima.
  • Inizio 2013: Mateo rilascia Pokémon Secrets and Rumours per GBC, prima hack fondata sui miti e le leggende attorno a Pokémon.
  • Aprile 2013: ShaneM rilascia la prima versione "occidentalizzata" di Pokémon Green veramente fedele all'originale nei dettagli.
  • Maggio 2013: Miksy rilascia la prima Demo di Pokémon Dark Energy.
  • Maggio 2013: Viene creata la prima hack olandese/neerlandese GB.
  • Giugno 2013: 80C rilascia la prima Demo di Pokémon Grape, il 18 Dicembre rilascia la seconda Demo ed è la seconda hack GB a superare le 151 specie dopo Brown. E' la prima hack ad includere un utilizzo nuovo per strumenti tramite ASM, e la prima ad includere Sylveon ed il tipo Folletto. Con questi ultimi notevoli risultati persino la vecchia guardia ha l'interesse risvegliato.
  • Luglio 2013: Pokémon Chrome viene rilasciato. Questa hack è il segno che il nuovo hacking GBC ha integrato lo stile di hacking filippino e quello di Miksy91 a forti dosi di scripting con quello tracciato da Prism. Gli hacker autoctoni-madrelingua cominciano ad imparare le lezioni offerte dalla diaspora.
  • Agosto 2013: Cheestendo rilascia Pokémon Floral dopo 4 anni di inattività in seguito alla recente ondata di hack del 2013. PokéGlitch inizia una prima idea di sviluppo per Pokémon T.R.E.2. KoolBoyMan riprende persino Brown con l'obiettivo di una nuova versione per l'anno seguente. Hat ritorna. Qualcosa deve pur aver innescato tutto questo interesse improvviso... Cool
  • Settembre 2013: Chamber e Solo993 iniziano a pubblicare mod e patches per GB/C, oltre che utilità grafiche. Pubblicano patch e contributi anche per le versioni spagnole di Oro/Argento. Assieme a Blue Emerald creano anche la prima mod per i minisprites personalizzati per ciascun Pokémon per GenII.
  • Novembre 2013: Freako rilascia Pokémon Bronze, prima hack GB/C a cambiamento totale ad essere stata completata.
  • Chamber da il via a Pokémon Naturia e facendolo da il via al boom delle hack GBC in spagnolo.
  • Inizio 2014: Coolboyman (ora Koolboyman) rilascia la versione del 2014 di Pokémon Brown e si assicura di introdurre il tipo Folletto per restare al passo con i tempi e con la competizione. Le scarpe da corsa, già introdotte in Pokémon Prism, diventano un'opzione popolare presso le hack.
  • Uac.Dario inizia ad interessarsi all'hacking GB e produce risultati straordinari in fatto di assembly. L'Assembly rimpiazza l'Hex Editing come forma di hacking GB e dimostra tutte le sue infinite potenzialità.
  • 2014: Shanty Town pubblica la prima demo di Pokémon Maize. Le nuove generazioni riescono ad offrire hack di qualità al pari della vecchia guardia se non superiori, come in questo caso. Si impone con forza il disassembler nelle hack retrò.
  • 2014: 80C pubblica la Demo 3 di Pokémon Grape che include per la prima volta evoluzioni con metodologie nuove, boost per kart x4. E' la prima hack GB ad includere Pokémon per tutte le generazioni fino a quel momento.
  • 2014: Scoppia il boom delle hack GB/C. In Italia @95girl sull'esempio di ShaneM prova a creare una versione Italiana di verde, senza riuscirci. Al suo posto ci riesce @Half shadow ad Ottobre 2014.
  • 2014: 80C pubblica Pokémon Pink, il primo remake di una hack (mai completata), ossia di "Pokémon Pink" di Jeremy.
  • 2014: ShantyTown pubblica l'ultima beta di Pokémon Maize, che include script personalizzati da zero e funzioni avanzate grazie al disassembly.
  • 2014: In seguito ad una sorta di Pesce D'Aprile in forma di video inizia lo sviluppo di Pokémon Creepy Black grazie al disassembler.
  • 2014: Drenn pubblica la versione colorizzata di Rosso/Blu.
  • Chamber e Mateo danno inizio al progetto collaborativo Pokémon Sterling Silver: the Ice Fury.
  • 2014: Dalla diaspora di PHRC e l'unione tra PokéHacking Resource ed altri Forum nasce PokémonHacking.it dance
  • 2014: Apre la prima scuola di hacking GB su PokemonHacking.it Pacman
  • 2015: @Drake Seawood crea la prima Hack di Pokémon Giallo made in Italy Smile
  • 2015: @ProVerM crea per scherzo "Pokémon M***a d'Oro, la prima hack demenziale di Pokémon Oro e la Prima hack di Pokémon Oro in italiano (inconsapevolmente?) Pacman
  • Miksy91 rilascia l'ultima demo di Pokémon Dark Energy.
  • 2015: Koolboyman annuncia in un meeting privato di voler ricominciare grazie ad un team Pokémon Prism con un disassembler e basandosi su Cristallo.
  • 2015: Sempre in una chat in privato alcuni utenti pianificano ed iniziano la creazione di una Hack ad hoc di Pokémon Red/Blue giocabile "in remoto" online tramite un'interfaccia di emulazione su Twitch. Questo finalmente si concretizza nel 2018. E' la prima hack online-exclusive di Pokémon.
  • 2016: @Half shadow crea le prime hack ROM italiane complete con base Oro, Argento e Cristallo con O/A/C 2.0 e le ripropone anche in versione inglese, e le completa nel 2019.
  • 2016: Mateo passa al Disassembler e a Gen.1 e crea Pokémon Red ++, ROM di base di Red ma con funzionalità avanzate ASM come features aggiuntive. Iniziano le Disassembly "di base" dedicate unicamente a questa forma di hacking.
  • 2016: Viene tradotta in francese Pokémon Brown 2014.
  • 2016: Viene pubblicata la prima demo di Pokémon TeamRocket Edition 2, tramite Disassembler.
  • Dicembre 2016: Koolboyman finisce in tribunale con Nintendo per aver monetizzato il trailer di Pokémon Prism aggiudicandosi 1 milione di spettatori ed un numero non meglio identificato di proventi, oltre che ulteriori proventi illeciti (di quantità pare ingenti) tramite pubblicizzazione ingannevole. Il mondo dell'hacking è col fiato sospeso.
  • 2017: @Ch3rryello crea la prima traduzione in italiano di una hack estera GBC a partire da Cristallo.
  • 2017: a partire da Halloween 2016 Hikikomori, autore italiano, crea PlagueMon, la prima hack Pokémon "estrema" in termine di luridità e macabro come sintesi perfetta tra Rosso Fuoco Distorto e Grape, ossia l'unione perfetta tra ASM avanzata e satanismo splatter. Il disassembler ha definitivamente rimpiazzato il modus operandi per creare una hack ROM di Prima Generazione.
  • Dicembre 2017: Il Team che risponde al nome di "Nsomniart" rilascia finalmente Pokémon Prism, hack GB/C rivoluzionaria. Prima hack GBC disassemblata ad essere rilasciata e prima hack di Cristallo a cambiamento totale ad essere completata.
  • Gennaio 2018: Da un server di download francese emerge Pokémon Super Dragon, per GB -- probabilmente la peggior hack GB ad essere mai stata creata.
  • Aprile/Maggio 2018: Il mondo è scioccato dal leak delle versioni di Spaceworld di Pokémon2 Oro/Argento.
  • 2018: "Ganix" fa rivelazioni su un possibile leak avvenuto nei Server Nintendo nel 2018, contenente materiale di sviluppo anche GB/C.
  • 2019: @Half shadow completa O/A/C 2.0.
  • 2019: Viene completata Pokémon Creepy Black, prima hack GB disassemblata con cambiamenti notevoli ad essere completata.
  • 2019: Helix Chamber crea una versione fraudolenta della beta di Pokémon Rosso/Verde basata su alcuni elementi trapelati di codice sorgente e hosta una fraudolenta live "PokéThlon". Il Disassembly diventa ora mezzo anche di "falso d'autore".
  • Helix Chamber si scusa e condivide alcuni elementi beta da Rosso/Verde. A quanto pare questo non serve a placare "Ganix" ("_" o chiunque esso sia) il quale si vendica preparando un massiccio Leaku...
  • SteppoloN crea la prima hack di Pokémon Giallo utilizzando il disassembler, Pokémon Yellow Strike. E' la prima hack di Giallo ad incorporare ASM avanzata. E' anche la prima hack GB ad utilizzare un sistema di Mapping e Tilesetting molto avanzato impostato sul modello Gen.3.
  • @Half shadow crea compatibilità per Virtual Console per le sue hack di Verde e O/A/C 2.0, è uno dei primi a creare questa compatibilità tra Virtual Console e Hack ROM GB/C ed è il primo a farlo con successo, anche per la sua hack Pokémon Verde.
  • 31 Dicembre 2019: 80C pubblica la versione finale di Pokémon Grape, la terza hack GB a cambiamento totale ad essere stata completata e la prima ad offrire features, anche di gameplay, piuttosto rivoluzionarie.
  • Aprile-Maggio 2020: avviene "IL Leaku (THE Leaku)", ossia il più massiccio leak di materiale Nintendo. Trapelano versioni Debug di Blu e Giallo, centinaia di versioni di sviluppo Gold/Silver, versioni di Debug e di anteprima di Spaceworld secondo una build differente, versioni di debug internazionali di Gold/Silver, codici sorgenti di Gold/Silver, un emulatore ufficiale per GameBoy/Color, materiale beta da Cristallo presente in suddetti codici sorgenti. Viene anche trapelato codice sorgente di sviluppo di Giallo e tracce del codice sorgente dell'ipotetico Pokémon Pink Originale. "Ganix", "_" o chicchesia per vendetta posta anche la ROM-falso-d-autore di Helix Chamber ed insulta the Cutting Room Floor, salvo poi applauidirli quando essi eroicamente pubblicano e diffondono le informazioni del materiale dilagato (seppur con un pochino di riluttanza). Trapelano le sprites beta di Capsule Monster. Trapelano anche centinaia di sprites amatoriali e di abbozzo di Spaceworld e anche di Gold/Silver, roba di qualità da hack demenziali di serie Z. Masuda stesso fa invasione di campo e prega i sabotatori durante l'infame maratona di 48 ore in chat Del Leaku di "stopu, nn diffondele i myei leaku" (cit.). Un evento destinato ad avere un effetto opposto al disastro economico da egli ipotizzato (semmai la visibilità della Big N non è mai stata così in voga da 10 anni a questa parte grazie proprio al Leaku).

POKEMON GRAPE (FINAL) DISPONIBILE! CLICCA IL BANNER!
[Immagine: tumblr_npqfq38PKG1tp2yqno3_400.png]
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 12-05-2020 06:21 PM da 80C.)
10-05-2020 03:57 AM
Sito Web Cerca Cita
 Mi piace ricevuti da: MegaTorterra , JackHack96 , E²VaN , Half shadow , Bonnox , IsMirrionis
E²VaN
Scemo chi Legge!
*******
Assente

Messaggi: 6,898
Registrato: 12-06-2014
Reputazione: 56
Mi Piace Ricevuti: 3400
PokéMoney: 11,825.50₱
Messaggio: #2
RE: Una Storia dell'Hacking GB e GB/C
Tutto fighissimo ma... che c***o è 95Girl? Ahahahah Pacman
10-05-2020 11:06 AM
Sito Web Cerca Cita
Half shadow
Gold User
******
Offline

Messaggi: 454
Registrato: 06-10-2014
Reputazione: 4
Mi Piace Ricevuti: 235
PokéMoney: 76.00₱
Messaggio: #3
RE: Una Storia dell'Hacking GB e GB/C
Temo purtroppo di dover correggere alcune informazioni a mio svantaggio... Non sono stato io il primo a mettere le mie hack sulla virtual console del 3DS, qualcuno che aveva scaricato le mie patches l'aveva già fatto al posto mio ed aveva pubblicato i file CIA già pronti.

Solo che l'aveva fatto con un tool che creava CIA di installazione da 0, ma questo quindi creava canali VC dall'ID diverso e soprattutto non consentivano i collegamenti wi-fi tra le console.

Allora con un tool in grado di disassemblare i CIA già esistenti ho disassemblato quelli originali rimpiazzando le rom con le mie per preservare la compatibilità sia con la banca pokémon (che a proposito è totale, passano anche i pokémon aggiunti!) che le connessioni per permettere gli scambi.

Riguardo a Verde per non rimpiazzare Blu in un 3DS ho usato l'ID precedente a quello di Rosso (anche per fare le cose in ordine) e questo corrisponde a Giallo spagnolo, per questo il canale di Verde resta compatibile con la banca.

Inoltre purtroppo A/O/C 2.0 non sono stati completati nel 2016, ma nel Marzo 2019... Anche se in realtà l'inizio più o meno è stato nel 2015 (i primi file primordiali che ho conservato sono del Settembre 2015), la prima cosa che feci fu ripristinare il POKéFLAUTO. E questo mi fece riflettere su altri avanzi di programmazione che potevano portare ad un completamento delle intenzioni originarie ed avvicinarli ad HG/SS. Immagino che questo non interessi a nessuno ma è stato importante per me. XD XD XD

Per il resto grazie per avermi citato, in fondo non mi sembrava di aver fatto nulla di eccezionale dato che le hack che tutti preferiscono hanno grafica modificata, pokémon modificati, la divisione fisico/speciale, i repellenti che continuano ed il tipo folletto...
10-05-2020 03:10 PM
Cerca Cita
 Mi piace ricevuti da: 80C , Bonnox , IsMirrionis
Rispondi 




Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)
Powered by MyBB, © 2002-2020 MyBB Group. Copyright © | 2020 Pokémon Hacking